L’aglio, un concentrato di benessere

L’aglio, un concentrato di benessere

L’Aglio (allium sativa) e gli ortaggi simili quali le cipolle (allium cepa), i porri (allium porrum), lo scalogno (allium ascalonium) e l’erba cipollina (allium schoenoprasum) hanno comprovati effetti benefici sulla nostra salute e agiscono nella prevenzione dei tumori.
Studi epidemiologici dimostrano la riduzione significativa nei soggetti studiati della probabilità di manifestare cancro allo stomaco e alla prostata.
Le molecole responsabili di questi effetti anti-tumorali sono delle sostanze fitochimiche contenenti zolfo (ad esempio l’alliina, da cui deriva l’allicina ed altri composti) e vengono liberate in seguito alla frantumazione di questi ortaggi.
L’aglio, come la cipolla, contiene anche la quercetina, un polifenolo inibitore della crescita.
L’aglio e i suoi parenti frenano lo sviluppo del cancro, sia per l’azione protettrice nei confronti dei danni causati dalle sostanze cancerogene (nitrosammine), sia per la loro capacità di impedire la crescita delle cellule tumorali (pro-apoptotico).
E’ di recente pubblicazione  un lavoro sulla rivista Journal of nutrition, ne illustra gli effetti benefici sull’apparato cardiovascolare, sul quale eserciterebbe un blando, ma continuo, effetto ipotensivo e antiaggregante.
Consigli in cucina
L’aglio crudo affettato o frantumato, rappresenta sicuramente la migliore fonte di sostanze anti-tumorali e va quindi preferito agli integratori. La cottura blocca la formazione delle sostanze anti-tumorali, per cui è preferibile aspettare 10 minuti dopo la frantumazione prima di cuocere
Quantità consigliata 2-3g al giorno pari a 1-2 spicchi.
Fonti: www.lascuoladiancel.it; Gingras e Beliveau. L’alimentazione anti-cancro. Sperling & Kupfer 2006.
Rigatoni integrali con aglio, olio e mollica di pane
Per 2 persone
160g di rigatoni integrali
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
2 spicchi di aglio
50g di mollica di pane
Peperoncino
Sale q.b.
Preparazione
Cuocere i rigatoni in abbondante acqua salata
Nel frattempo pulite l’aglio, tagliate gli spicchi a fette e metteteli in una padella antiaderente, dove avete posto l’olio a scaldare a fuoco minimo. Lasciatelo imbiondire leggermente per un minuto.
Gettate nel tegame la mollica di pane tagliata a pezzetti ed il peperoncino. Mescolare e continuare a cuocere per un minuto a fuoco moderato finché la mollica non diverrà croccante.
Scolate la pasta al dente conservando un po’ dell’acqua di cottura, e gettatela nel tegame.
Fate saltare la pasta, unendo un po’ dell’acqua di cottura e amalgamare il tutto.
Per i palati forti, si può aggiungere altro peperoncino.
Buon appetito!
Comments are closed.